Team
  Storia
  Store
  Photo Gallery
  Campioni
  Area Download
  Sponsor
  Press Room
  Archivio News
  Contatto
  Kid's Room
NEWS
 
  NEWS
 
 

Amore & Vita – McDonald’s domina il Giro D’Oro.
Nuovo strepitoso successo per Amore & Vita – McDonald’s. Dopo quello di Ivan Quaranta, colto appena 15 giorni fa alla Settimana Lombarda, il team di Fanini si conferma ad alti livelli e conquista il 2° successo stagionale sulle strade del trentino, la 25ma edizione del Giro D’Oro.
A siglare questo prestigioso risultato è il campione lituano Dainius Kairelis, un atleta di grande classe ed esperienza, vincitore tra le altre del Giro d’Italia dilettanti nel 2003. Con questo successo Kairelis conferma quanto profetizzato alla vigilia dai d.s. Gavazzi e Giorgini e dimostra di essere, in questo momento, un uomo più forti in gruppo e quindi da tenere d’occhio in vista del Giro del Trentino, gara a tappe che vedrà al via molti dei pretendenti alla vittoria finale nella prossima corsa rosa.
“L’avevamo annunciato, Kairelis poteva puntare al successo – esclama dopo il traguardo il d.s. Maurizio Giorgini – e lui non si è fatto attendere. Ha corso all’attacco sin dai primi chilometri, dimostrando ampiamente di essere il più forte. D’altronde in una gara durissima come questa non ci si inventa niente. Non è la classica corsa dove, con un pò di fortuna, si può ottenere un risultato, qui la strada sale continuamente e se non hai le gambe sei tagliato fuori, lo conferma anche il fatto che solo 17 corridori hanno concluso la competizione. Kairelis non ha sbagliato niente, proprio come un grande campione e si merita ampiamente questa soddisfazione”. Al via di questo Giro D’Oro erano presenti corridori di grande calibro ma si è visto sin dai primi chilometri che l’alfiere di Amore & Vita – McDonald’s aveva una marcia in più. E’ andato all’attacco tutto solo quando mancavano più di 70 km al traguardo, sull’ascesa di Fiavè ha raggiunto due atleti che si erano precedentemente avvantaggiati, ovvero il colombiano Luis Felipe Laverde Jimenez della Panaria – Navigare ed il tedesco Christian Pfannberger della formazione austriaca Elk. I tre hanno continuato nell’azione nonostante alle loro spalle si scatenasse una bagarre incredibile soprattutto grazie al forcing dei team Acqua e Sapone e Liquigas. Nonostante il vantaggio non sia mai stato superiore al minuto, Kairelis non si è mai scoraggiato, ha contenuto gli attacchi dei compagni di fuga ed i repentini tentativi di ricongiungimento mossi soprattutto dal vincitore della Settimana Coppi e Bartali, Michele Scarponi (Acqua e Sapone), dal romagnolo Emanuele Sella (Panaria) e dall’astro nascente del ciclismo italiano Vincenzo Nibali (Liquigas). Agli ultimi 300 metri Kairelis ha sferrato il colpo del k.o. hai suoi avversari e sul traguardo di Terme di Comano ha superato l’uomo della Panaria, Laverde, ed il tedesco Pfannberger. A completare un prestigioso ordine d’arrivo sono giunti Michele Scarponi, Emanuele Sella, Vincenzo Nibali ed Alessandro Bertolini.
Questo è un successo importantissimo per i colori di Amore & Vita – McDonald’s, sia per la categoria della manifestazione (1.1), sia per il fatto che è il secondo successo consecutivo che il team ottiene in Italia per la gioia dello sponsor McDonald’s e della famiglia Fanini.
Entusiasti per questa nuova grande performance i ragazzi del team guardano adesso ai prossimi appuntamenti – Tour de Bretagne e Giro del Trentino – con molta più convinzione e determinazione, coscienti del fatto di poter essere competitivi anche quando al via ci sono squadre Pro Tour.

    TORNA ALL'ARCHIVIO NEWS
 
 
 
 
P.iva 02254630466
 
Torna alla Home Page