Team
  Storia
  Store
  Photo Gallery
  Campioni
  Area Download
  Sponsor
  Press Room
  Archivio News
  Contatto
  Kid's Room
NEWS
 
  NEWS
 
 

Morte di Valentino Fois: domani l'autopsia, e intanto Fanini non riesce a darsi pace.
Domattina intorno alle 9:30 verrà effettuata l'autopsia sul corpo del ciclista di Amore & Vita – McDonald's, Valentino Fois. Servirà per capire, per dare una spiegazione ad una morte assurda che ha lasciato tutto il mondo del ciclismo senza parole, nella più completa disperazione. Troppi gli interrogativi, troppi i dubbi e le ipotesi che sono state fatte nelle ultime ventiquattro ore. Tuttavia era difficile che non fosse così, visto che non si può morire a 34 anni. Il team manager di Amore & Vita – McDonald's Cristian Fanini si è chiuso in se stesso, avvolto dal dolore e non riesce a darsi pace. 'Ho perso un amico! Questo è il dolore più grande – esclama Cristian Fanini – mi sembra di vivere in un incubo e spero prima o poi di svegliarmi ma so che non sarà così. Vale non c'è più, se n'è andato da solo ed io, se ripenso alle ultime ore, non riesco a darmi pace. Era stato con noi da lunedì fino a mercoledì mattina, eravamo stati insieme, avevamo parlato molto del futuro e delle prossime corse. Era felice, sereno, i suoi occhi erano tornati, dopo moltissime delusioni, finalmente a sorridere e questo per me rappresentava una grande soddisfazione. Questo era il motivo per cui lo avevamo ingaggiato, non perché tornasse un campione (anche se gli ultimi risultati ci avevano dimostrato che pian piano stava di nuovo raggiungendo ottimi livelli) ma perché volevamo ridargli la vita ed il sorriso dopo che tutti lo avevano abbandonato, il ciclismo era tutta la sua vita, quindi averlo riportato in gruppo per noi era la vittoria più grande. Vale era una persona fantastica, una perdita immensa per tutti noi. Ripeto non riesco a darmi pace e sono avvolto dai sensi di colpa perché forse, se mercoledì non gli avessi permesso di ritornare a casa e l'avessi tenuto insieme a me e alla squadra, questa tragedia non sarebbe accaduta. Non so cosa sia successo quella notte, proprio non lo so ma adesso resta il fatto che lui non c'è più e nessuno ce lo potrà mai ridare'. Dopo l'autopsia la salma di Fois verrà esposta all'obitorio di Villa d'Almè per amici e parenti. Sempre a Villa d'Almè, Martedì mattina invece ci sarà il funerale. La famiglia ha deciso che venisse fatto alle 9:30 per permettere al team di essere presente nel pomeriggio alla Settimana Lombarda, la corsa a cui Valentino teneva più di tutte visto che passava davanti a casa sua. 'Noi non volevamo correre – continua Fanini – ma la famiglia di Valentino ce l'ha chiesto espressamente perché questo e quello che avrebbe voluto lui. Pertanto noi saremo al via per onorare la sua memoria e la sua volontà. Lo faremo con il lutto al braccio e cercheremo di vincere una tappa per lui. E a questo proposito voglio anche ringraziare a nome della famiglia Fois e a nome di tutto il mio team, gli organizzatori della corsa che hanno deciso di fare un traguardo volante speciale davanti casa di Valentino per onorare il suo ricordo, come anche voglio ringraziare moltissimo tutte le persone che ci sono state vicine in questo momento, soprattutto il nostro presidente onorario On. Roberto Formigoni ed i dirigenti della McDonald's Italia'. Il team ha inoltre deciso di fare un poster speciale in sua memoria che verrà dato al funerale e alla corsa, dove ci saranno le foto più belle di Valentino scattate in questi ultimi quattro mesi di vita. 'E' solo un piccolo segno, ma vogliamo che la gente lo ricordi così, felice, perché questo periodo – lui stesso ce l'aveva detto costantemente – era il più felice della sua vita!' conclude commosso Cristian Fanini.



--------------------------------------------------------------------------------

    TORNA ALL'ARCHIVIO NEWS
 
 
 
 
P.iva 02254630466
 
Torna alla Home Page