Team
  Storia
  Store
  Photo Gallery
  Campioni
  Area Download
  Sponsor
  Press Room
  Archivio News
  Contatto
  Kid's Room
NEWS
 
  NEWS
 
 

Tour de Bretagne: Metlushenko va in fuga ma arriva 2°

Dopo le performance sotto tono della prima tappa (vinta dall'olandese della Rabobank Dennis Van Winden) gli uomini di Amore & Vita - McDonald's hanno subito cercato di riscattarsi nella seconda la Treffieux –Fougeres di 154 km. La tappa, corta ma impegnativa, specialmente nel circuito finale con l'arrivo al termine di un breve strappo con pendenze al 16%, non sembrava lasciare alcuna chance agli sprinters. Proprio per questo che pronti via - sotto una pioggia ed un vento infernale che ha caratterizzato 3/4 di gara - Metlushenko ha attaccato. All'inizio da solo, poi dopo alcuni km in compagnia del  
francese Fouchard. I due hanno collaborato sempre regolarmente, mai giocando al risparmio. Tanto che il vantaggio e' salito oltre ai nove minuti.  
Veramente troppo, per una tappa breve come e nervosa come questa.
La Rabobank ha  provato ad inseguire ma non ce l'ha fatta a colmare il divario.  
Purtroppo però, lo strappo finale era veramente proibitivo per un velocista puro come Metlushenko, e a poche centinaia di metri dal traguardo un poderoso attacco del francese lasciava il capitano di Amore & Vita - McDonald's incapace di reagire. Giunto al traguardo secondo, distanziato di soli 8' Metlushenko si diceva comunque soddisfatto della sua performance: “arrivare secondo in un arrivo a due, in una tappa non certo adatta a me come questa è molto strano.
Non credevo che potessimo arrivare anche se non ci siamo proprio mai risparmiati e prendevamo fiducia nel sentire il vantaggio aumentare.
Mi aspettavo che la Rabobank ci inseguisse per salvare la maglia di leader, meglio così,  un secondo posto è comunques sempre un buon risultato.
Certamente io e la mia Squadra siamo venuti per vincere, ci  sono ancora 5 tappe e di sicuro ci  riproveremo subito, a partire da domani (oggi), una tappa sulla carta perfetta  
per noi sprinter”. Alle spalle di Fouchard (nuovo leader della generale) e Metlushenko, e' giunto il  giovanissimo norvegese Alexander Kristoff, considerato con il connazionale Edvald Boasson Hagen vincitore della Gand – Wewelgem, uno dei talenti più promettenti per il futuro.
Kristoff ha  regolato allo sprint (dopo 3 minuti) un gruppetto di circa 25 corridori dove vi facevano parte anche altri due alfieri di Amore & Vita -McDonald's,ovvero Phil Mamos (giunto 12°) e Volodymyr Starchyk (18°) che al momento e' anche il leader della classifica degli scalatori davanti proprio - ironia della sorte - a Yuriy Metlushenko. Oggi terza  
frazione Fougeres – St Cast El Guildo. Da segnalare che Metlushenko è 2° anche nella classifica generale.

    TORNA ALL'ARCHIVIO NEWS
 
 
 
 
P.iva 02254630466
 
Torna alla Home Page