Team
  Storia
  Store
  Photo Gallery
  Campioni
  Area Download
  Sponsor
  Press Room
  Archivio News
  Contatto
  Kid's Room
NEWS
 
  NEWS
 
 

QINGHAI  LAKE: un altro 2° posto per Yuriy Metlushenko.

Continuano ad essere ottime le performance degli atleti di Amore & Vita – Conad diretti da Roberto Gaggioli al Tour Qinghai Lake (UCI 2.HC) in Cina.
Nelle ultime due tappe si sono messi ben in evidenza sia Vladislav Borisov che Volodymyr Bileka, protagonisti entrambi di fughe importanti.
Anche l’ex campione ucraino Volodymr Starchyk non è stato da meno, visto che oltre a spettacolari attacchi è riuscito anche a sfiorare più volte il successo.
Nella seconda tappa infatti, la Tongren - Xunhua, lo scalatore di Amore & Vita – Conad è arrivato 4°, a soli 2” dal vincitore, lo sloveno Gazvoda, mentre nel tappone di ieri, la Xunhua – Xining di 173 km vinto dall’esperto corridore iraniano (vincitore più volte della classifica finale UCI Asia) Ghader Mizbani, è giunto settimo.
Anche la tappa odierna (la Xining – Qinghi Lake) ha visto i colori di Amore & Vita – Conad di nuovo vicinissimi al successo. Il “capitano” Yuriy Metlushenko - già vincitore della frazione d’apertura - è giunto secondo, alle spalle del serbo Ivan Stevic.
Stevic, ex campione del mondo UCI cat. B, è partito lungo, ovvero quando mancavano circa 500 metri all’arrivo, anticipando così lo sprint di Metlushenko che riusciva ad agganciarlo e superarlo proprio pochi centimetri dopo aver tagliato il traguardo.
“Purtroppo ancora un secondo posto – spiega Metlushenko – i ragazzi hanno lavorato in maniera perfetta ma Stevic è stato bravo a sfruttare a suo favore un piccolo rallentamento che c’è stato negli ultimi metri. Ci ha anticipato prendendo subito una decina di metri di vantaggio. Io indugiato un attimo perché non credevo potesse tenere, ho atteso una frazione di secondo di troppo e quindi non ce l’ho fatta a superarlo. Ripeto mi dispiace soprattutto per i miei compagni ma in questi giorni ho dimostrato di essere tornato ai miei massimi livelli e anche oggi se fosse stato uno sprint pulito avrei vinto nettamente. Comunque ringrazio nuovamente i miei compagni e faccio i miei complimenti anche al vincitore perché ha fatto davvero un bel numero. Io avrò altre tre tappe adatte alle mie caratteristiche compresa quella di domani e quella finale di domenica, quindi stiate sicuri che sicuramente ci riproverò.”

    TORNA ALL'ARCHIVIO NEWS
 
 
 
 
P.iva 02254630466
 
Torna alla Home Page