Team
  Storia
  Store
  Photo Gallery
  Campioni
  Area Download
  Sponsor
  Press Room
  Archivio News
  Contatto
  Kid's Room
NEWS
 
  NEWS
 
 

Glenn Magnusson fa visita ad Amore & Vita Conad


L’ex velocista svedese oggi commissario tecnico e direttore generale di tutte le nazionali del suo paese, è tornato alla sede della squadra che lo ha lanciato nel grande ciclismo.
Glenn, oggi 41enne, ricorda con particolare affetto il periodo trascorso all’Amore & Vita “Ogni volta che vengo in Italia è sempre un piacere venire a trovare persone che sento essere come la mia famiglia. Qui ho avuto la possibilità di diventare un campione e le più grandi soddisfazioni le ho avute quando ho indossato la maglia Amore & Vita. E’ stata un esperienza che ricorderò per tutta la vita”. Magnusson ha ottenuto una quindicina di successi nei tre anni in cui ha corso per il team di Ivano Fanini, tra cui spiccano tre successi di tappa al Giro d’Italia battendo in due occasioni Mario Cipollini. Nel ’99 passò poi alla US Postal di Armstrong per poi chiudere la carriera nella Domo Farm Frites.
In vacanza con la famiglia a Lido di Camaiore, Glenn ha quindi potuto riabbracciare Ivano e Cristian Fanini. Nell’occasione si è parlato del figlio Kim oggi diciottenne e giovane promessa del ciclismo svedese, già selezionato nella nazionale juniores con cui ha corso l’ultimo mondiale. Prossimamente guiderà la nazionale al Giro della Lunigiana. A differenza del padre, va molto forte in salita ed Ivano ha promesso di dargli la stessa chance che dette al padre 15 anni fa. Da notare che il ragazzo ha già qualcosa in comune con l’Amore & Vita infatti corre con le stesse bici, le Dynatek del costruttore Antonello Mattia.
Quindi se il ragazzo non riuscirà a trovare una squadrone disposta a lanciarlo nella massima categoria, sarà l’Amore & Vita a scommettere su di lui.
Essendo il team con la più lunga storia in campo professionistico, è spesso accaduto di avere  un atleta in squadra e poi fare la stessa cosa molti anni dopo con i figli. Il caso più famoso è quello di Pierino e Mattia Gavazzi. E così anche Kim spera di emulare i successi del padre ed anzi magari riuscire a superarlo vincendo un mondiale che Glenn riuscì solo a sfiorare quando correva all’Amore & Vita, nell’edizione di San Sebastian nel 1997.
Dopo la visita in casa Fanini, Magnusson si è recato a Casalguidi per rendere omaggio a Franco Ballerini con cui era legato da profonda amicizia.






    TORNA ALL'ARCHIVIO NEWS
 
 
 
 
P.iva 02254630466
 
Torna alla Home Page