Team
  Storia
  Store
  Photo Gallery
  Campioni
  Area Download
  Sponsor
  Press Room
  Archivio News
  Contatto
  Kid's Room
NEWS
 
  NEWS
 
 

In una giornata di pioggia, neve, vento e freddo vince un uomo venuto dal caldo: Jos Serpa ha conquistato il successo nel Giro del Friuli superando allo sprint il compagno d'avventura Pavel Brutt, russo della Katusha che aveva vinto domenica scorsa la Classica Sarda.
Gara dura, durissima a causa delle proibitive condizioni del tempo che hanno spinto al ritiro gran parte del gruppo, con meno di trenta atleti che alla fine hanno raggiunto il traguardo di Gorizia.
Serpa e Brutt hanno allungato proprio negli ultimi chilometri e sul traguardo hanno preceduto di una decina di secondi un gruppetto di inseguitori che hanno caratterizzato la corsa, ovvero Klyuev (Amore&Vita) Koren (liquigas) Bole e Spilak (Lampre Isd) Stangelj (Astana) Ilesic (Team Type 1) Mahoric e Zagar (Adria mobil) Stimulak (Radenska) Bester e Kerkez (Sava), Paterski (Liquigas) Kireyev (Astana) Niemiec (Lampre) Morkov (Saxo bank) Brutt e Trusov (Katusha), Kiserlowski (Loborika), e Szczawinski (Miche).
Pioggia, freddo e a tratti anche la neve hanno costretto Ivan Basso, lo slovacco Peter Sagan, vincitore del Giro di Sardegna, e Danilo Di Luca a rifugiarsi nelle proprie ammiraglie.
Bene la prova del nostro alfiere Klyuew che ad un giro dalla fine ha anche provato un attacco solitario. Poi ripreso nel finale si dovuto accontentare comunque di un ottimo 12 posto.
Una buonissima prova pertanto per lex campione europeo under 23 su strada che alla vigilia era atteso al varco. I veri corridori non tradiscono le aspettative e Klyuev non lo ha fatto.

    TORNA ALL'ARCHIVIO NEWS
 
 
 
 
P.iva 02254630466
 
Torna alla Home Page