Team
  Storia
  Store
  Photo Gallery
  Campioni
  Area Download
  Sponsor
  Press Room
  Archivio News
  Contatto
  Kid's Room
NEWS
 
  NEWS
 
 

CICLISMO: FANINI, RICCO' IN GARA IL 19 SE ACCETTA MIE REGOLE. VIA ORECCHINI, NO PROCURATORE E MEDICINE,CASA A POCHI KM DA TEAM.

(ANSA) - BOLOGNA, 31 MAG - Potrebbe essere vicino il ritorno alle corse di Riccardo Riccò. Ivano Fanini ha dettato le cinque condizioni richieste allo scalatore modenese
per il suo ritorno al ciclismo con la maglia Amore & Vita.

“Se metterà in atto le mie richieste - ha spiegato il patron di Amore & Vita, da anni in lotta contro il doping - lo rivedremo con il numero sulla schiena al prossimo Giro della Toscana il 19 giugno a lottare per la vittoria in maglia Amore & Vita, così da essere rilanciato nel grande ciclismo in una squadra World Tour”.
    
Queste le cinque condizioni:

1) Al prossimo incontro con Fanini, Ricco' deve aver tolto i due orecchini ed il brillante che ha incastonato in un dente come prova di una nuova immagine.
2) Deve licenziare il procuratore e, se esistente, anche il preparatore.
Non deve quindi mai avere al seguito queste figure professionali e nemmeno un avvocato.
3) Deve avere aggiornato il passaporto biologico e non avere mai un medicinale o una siringa al seguito, se non espressamente autorizzati dal team.
4) Deve venire ad abitare con la compagna ed il figlio in una villetta a pochi km dalla sede del team per poter essere controllato in ogni momento.
5) Deve mettere a disposizione delle autorità competenti su quanto ancora di nuovo è a conoscenza sul sistema doping.

“Al momento Riccardo - ha concluso Fanini – è secondo me l'unico italiano che può fare imprese almeno in due grandi Giri nella stessa stagione ed andar forte tutto l'anno, purché da pulito, possa competere con avversari altrettanto puliti”. (ANSA).

Fanini: Riccò could be back racing with my team June 19th if he accepts my rules: no piercing, no drugs and he must live in my house.

(ANSA) - Bologna, May 31 – The return to racing of Riccardo Riccò may be very close. Ivano Fanini laid down the five conditions to the climber from Modena
for his safe return to cycling with Amore e Vita.

'If he will respect my requests - said the owner of team Amore & Vita, for many years in the fight against doping – we’ll see again the number on his back at the next edition of tour of Tuscany, on June 19. I’m also sure he will be able to fight for victory. Our goal is to give him second chance to get back and then find another a spot into a World Tour team in 2012. '
      
These are the five conditions:

1) At the next meeting with Fanini, Riccardo must have removed the two earrings and piercing and also the diamond embedded in a tooth. This as an evidence of a total new image.
2) He must stop working with his agent and also with his trainer.
These professionals and even a his lawyer don’t have to follow or advice him any longer.
3) He must update immediately the biological passport and never have a drug or a syringe with him, unless expressly authorized by the team.
4) He must come to live with his wife and son in a villa of my property at few minutes from team headquarters so we can check him at any time.
5) He must be available to speak with the competent authorities about his knowledge on the doping system.

'At the moment Riccardo - said Fanini - in my opinion is the only Italian who can make amazing performances in at least two major Tours in the same season and going strong all year, riding clean against just as clean opponents.' (ANSA).

    TORNA ALL'ARCHIVIO NEWS
 
 
 
 
P.iva 02254630466
 
Torna alla Home Page