Team
  Storia
  Store
  Photo Gallery
  Campioni
  Area Download
  Sponsor
  Press Room
  Archivio News
  Contatto
  Kid's Room
NEWS
 
  NEWS
 
 

Tour de Beuace: sul Mont Megantic Bernardo Colex si arrende solo a Francisco Mancebo.
Dopo il 4° posto nella seconda frazione di Sergiy Grechyn, ieri nella terza tappa, la più dura del Tour de Beauce con arrivo in salita del Mont Megantic, il messicano Bernardo Colex Tepoz ha ottenuto un importante secondo posto. Colex, secondo anche in classifica generale, si è dovuto arrendere negli ultimi metri allo sprint in rimonta dello spagnolo Francisco Mancebo, vincitore in carriera della maglia bianca al Tour de France.
Protagonisti di giornata anche Grechyn, Mamos e Borisov, tutti presenti nella fuga che aveva caratterizzato la tappa sin dall’inizio e poi ripresa ai piedi del Mont Megantic a soli 10 km dal traguardo. Qui poi è partito il forcing dello scalatore messicano a cui solo Mancebo a resistito. La voglia di vincere e la generosità però hanno fatto un brutto scherzo a Colex che partito con uno sprint lunghissimo - ai 250 metri dalla linea finale - si è visto superare dall’esperto atleta iberico  proprio sotto lo striscione d’arrivo. Una bella soddisfazione comunque per Amore & Vita che adesso guarda con estremo ottimismo alle prossime tre tappe, soprattutto a quella di Quebec City, dove ci sarà un altro arrivo in salita e dove sicuramente Colex, insieme ai suoi compagni, sarà pronto per dare spettacolo.

English version

Tour de Beuace: on Mont Megantic Bernardo Colex surrenders only to Francisco Mancebo.
After the 4th place of Sergy Grechyn in the second day, yesterday in the third and hardest stage of the Tour de Beauce on Mont Megantic, Mexico's Bernardo Colex Tepoz scored an important second place.
Colex, second also in the overall standings, had to surrender in the last meters of the sprint to Spaniard Francisco Mancebo (who won in his career the white jersey at the Tour de France).
Protagonists of the day were also Grechyn, Mamos and Borisov, who were all present in the breakaway that had characterized the stage from the beginning and then cought at the beginning of Mont Megantic just at few miles from the finish. Here then the Mexican climber started his incredible forcing and only Mancebo was able to resist. The desire to win and generosity, however, have made a bad joke to Colex who started sprinting too early – at 250 meters from the finish line – and had to give up over the Iberian expert athlete just below the line. However, it is a great satisfaction for Amore & Vita, which now look extremely optimistic for the next three stages, especially the one in Quebec City, where there will be another uphill finish and surely Colex, along with his team mates, will be ready to perform at best.

    TORNA ALL'ARCHIVIO NEWS
 
 
 
 
P.iva 02254630466
 
Torna alla Home Page