Team
  Storia
  Store
  Photo Gallery
  Campioni
  Area Download
  Sponsor
  Press Room
  Archivio News
  Contatto
  Kid's Room
NEWS
 
  NEWS
 
 

Nicolas Francesconi e Carlos Miura: due stagisti di tutto rispetto per Amore & Vita.
Classe 1989, residente a Camaiore (LU), Nicolas Francesconi sarà il primo stagista della squadra di Ivano e Cristian Fanini. Proveniente dal team Etruria – Ciaponi, formazione elite – under 23 satellite di Amore & Vita diretta dall’ex ciclista Alessandro Scarselli, questo 22enne atleta completo si presenta a questo stage dopo una stagione ricca di soddisfazioni e risultati importanti. All’attivo un successo prestigioso come la 76° edizione della Coppa Caivano e svariati piazzamenti nei primi 5, tra cui spiccano i secondi posti in gare (in Toscana) come il GP la Torre e quello ottenuto solo tre giorni fa a Lamporecchio.
Francesconi esordirà nella massima categoria proprio sulle strade di casa del GP Città di Camaiore (in programma questo sabato).
“Siamo di fronte ad un giovane talento – spiega Cristian Fanini – un ragazzo, forte, intelligente e determinato che con la giusta maturità potrà fare grandi cose anche tra i professionisti.
Voglio ringraziare il suo direttore e team manager Alessandro Scarselli che fin da inizio stagione lo ha gestito in maniera perfetta al fine di giungere a questo periodo di stage con il massimo della forma. E’ inutile negare che mi aspetto molto da lui ma sono estremamente ottimista visto i recenti risultati”.
L’altro stagista sarà invece lo spagnolo Carlos Miura che all’ultimo momento ha preso il posto di Eugenio Bani (a cui la Federazione Italiana ha negato l’autorizzazione allo stage).
Miura è un passista veloce proveniente dal Club Ciclista Spol e nel corso di questa stagione più volte è andato vicino al successo sia in Spagna che in Portogallo.
“Ci dispiace moltissimo per Bani – aggiunge Fanini – avremmo voluto che potesse almeno fare questo stage. Al momento posso soltanto dire che rispetto la decisione della Federazione Ciclistica Italiana anche se onestamente non la condivido in pieno. Per quanto concerne Miura, invece non vorrei che venisse considerato solo un rimpiazzo, visto che è un atleta giovane, brillante, con delle ottime qualità atletiche. Lo tenevo d’occhio da inizio stagione grazie all’intervento del mio ex atleta Josè Manuel Carballo che me lo fece notare lo scorso anno. Sono certo che anche lui, al pari di Francesconi saprà ripagare la fiducia che gli è stata data dal sottoscritto e da tutto il nostro team”.
--
Nicolas Francesconi and Carlos Miura, two trainees for Amore & Vita.
Born in 1989, in Camaiore (LU), Nicolas Francesconi will be the first trainee of the team of Ivano and Cristian Fanini. Coming from the team Etruria - Ciaponi, elite - under 23 satellite squad of Amore & Vita directed by former cyclist Alessandro Scarselli, this 22 year old athlete is very strong and arrives at this stage after a season full of satisfaction and significant results. One International victory, the prestigious 76th edition of the Cup Caivano and several placings in the top 5, including second places in races (in Tuscany) as the Grand Prix La Torre and Lamporecchio (just three days ago).
Its debut in professional cycling will be  in his home town at GP of Camaiore (scheduled this Saturday).
'We are facing a young talent - says Cristian Fanini – very strong, intelligent and determined, I’m confident that with the right maturity he will do great things even among the pros. I want to thank his director and team manager Alessandro Scarselli that since the beginning of the season has run him perfectly in order to achieve this stage with the peak of his form. And I don’t  deny that I expect a lot from him but I am extremely optimistic because of his recent results.'
The other trainee will be the Spaniard Carlos Miura, who at the last moment has taken the place of Eugenio Bani (the Italian Federation has refused to authorize the Stage).
Miura is a fast all around racer, coming from the Club Ciclista Spol and during this season he was several times came close to success both in Spain and Portugal.
'We regret very much for Bani - adds Fanini – I wished he could at least do this stage with us. At the moment I can only say that I respect the decision of the Italian Cycling Federation, although honestly do not fully understand it. As for Miura, I don’t want him to be considered only as a replacement, since he is a young athlete, brilliant, with great athletic skills. I kept an eye on since the beginning of the season thanks to my former athlete Jose Manuel Carballo who pointed him to my attention in the past year. I am sure that both of them will repay the faith that was given by myself and our entire team.'

    TORNA ALL'ARCHIVIO NEWS
 
 
 
 
P.iva 02254630466
 
Torna alla Home Page