Team
  Storia
  Store
  Photo Gallery
  Campioni
  Area Download
  Sponsor
  Press Room
  Archivio News
  Contatto
  Kid's Room
NEWS
 
  NEWS
 
 

Con l’ingaggio dei fratelli polacchi Slawomir e Sewerin Kohut è ormai completato l’organico di Amore & Vita – McDonald’s in vista della prossima stagione.  
Cristian Fanini che da ormai tre anni, ovvero da quando ha appeso la bici al chiodo, è il General Manager del team, è decisamente soddisfatto: “Non della stagione appena conclusa – specifica Fanini – che per molti aspetti è stata forse la peggiore degli ultimi anni ma della nostra campagna acquisti che giudico veramente ottima”.
Sono soltanto quattro gli atleti confermati dalla stagione 2006, Graziano Gasparre, Dainius Kairelis, Christofer Stevenson e Artur Krol per tutti gli altri non c’è stato più spazio, nemmeno per Tim Jones e Ivan Fanelli ritornati proprio in casacca Amore & Vita all’inizio del 2006 con l’intento di riscattarsi. “Onestamente sono molto legato a questi due atleti – specifica Fanini –  io, mio padre e soprattutto il d.s. Pelliconi avremmo voluti tenerli con noi, purtroppo però, abbiamo capito che mancavano di motivazione e di grinta, due cose indispensabili per un ciclista. Pertanto, abbiamo preferito lasciarli liberi di intraprendere altre strade e trovare nuove motivazioni”.
L’unico atleta a cui sia Cristian che patron Ivano si dicono disponibili a lasciare la porta aperta è Mattia Gavazzi, velocista 23enne figlio del 2° d.s. del team, l’ex campione Pierino. “Mattia è un vero  fuoriclasse che purtroppo deve fare i conti con un carattere bizzarro, a volte forse troppo debole ed altalenante – prosegue Fanini – il giorno che comprenderà a pieno il suo potenziale e si deciderà a fare più sacrifici diventerà senza dubbio uno dei velocisti più forte del mondo. Al momento il suo futuro ciclistico è ancora incerto ma se avrà bisogno di noi ci saremo”.
Con i fratelli Sewerin e Slawomir Kohut l’organico del team è arrivato a quota 16 corridori. Il team sulla carta sembra completo, ovvero vanta atleti validi che possono emergere su qualsiasi terreno o tipo di corsa.
“I Kohut saranno due pedine fondamentali per il team – spiega Roberto Pelliconi – provengono dalla Miche ma vorrei ricordare che sono entrambi passati professionisti con noi nel ’99 e sempre con i nostri colori hanno colto i primi successi. Sono due atleti completi e di grande esperienza, entrambi vanno forte in salita e quindi potranno essere una valida spalla per Ivanov e Kairelis oltre ad avere delle chance personali.  Con questi due ragazzi abbiamo colmato le lacune che purtroppo erano emerse nella passata stagione e posso dire che la  nostra squadra sarà forte e competitiva tutto l’anno”.
Il 2006 è stato per questi due ragazzi un anno difficilissimo. Hanno entrambi reso al disotto delle loro possibilità e delle aspettative a causa del brutto incidente avvenuto a Slawomir proprio nel mese di dicembre. Un incidente avvenuto in allenamento davanti agli occhi del fratello Sewerin che lo ha quasi ucciso. Slawomir infatti è stato in coma profondo per più di una settimana con un ematoma non operabile al cervello.
Oggi il 29enne Slawomir è di nuovo in sella, pienamente recuperato sia come atleta che come uomo, è più forte e determinato di prima, pronto insieme al fratello maggiore Sewerin (30 anni) a cercare rilancio in maglia Amore & Vita McDonald’s.  A completare l’organico oltre agli atleti già menzionati ci sarà Ivan Quaranta, lo  svedese Michael Stevenson (fratello di Christofer), già stagista con Amore & Vita – McDonald’s nel 2006, i polacchi Goralewski e Bury, i russi Bauer e Kovalev, il lituano Sinicinas (che è stato fortemente voluto proprio dal campione lituano Kairelis), il rumeno Marius Stoica e lo scalatore spagnolo Josè Carballo.

    TORNA ALL'ARCHIVIO NEWS
 
 
 
 
P.iva 02254630466
 
Torna alla Home Page