Team
  Storia
  Store
  Photo Gallery
  Campioni
  Area Download
  Sponsor
  Press Room
  Archivio News
  Contatto
  Kid's Room
NEWS
 
  NEWS
 
 

STOICA, IL NUOVO APRIPISTA DI QUARANTA.
Se, come ci si aspetta, sarà una stagione ricca di colpi di scena per Amore & Vita – McDonald’s, magari scopriremo che oltre ad andare forte in pianura come uno ‘scooter’ – è così che lo hanno soprannominato i compagni di squadra – saprà anche tenere il passo dei più forti in salita: quando c’è di mezzo Marius Stoica, infatti, non c’è mai da stupirsi. Questo ragazzo è un incognita, non ha un passato glorioso alle sue spalle, se non quello di aver sfilato per stilisti famosi. Nessuno conosce i suoi limiti ed ogni giorno, ad ogni chilometro percorso in più, è lui stesso a rimanere per primo sorpreso di quanto velocemente riesca a migliorare.  Finora questo rumeno, ha deliziato i d.s. ed i dirigenti del team con performance “incredibili” come sostiene il team manager Cristian Fanini. Questo perché se si considera il background atletico di questo ragazzo non ancora ventunenne, nessuno si sarebbe aspettato niente di eccezionale né in gara, né in allenamento. Il suo ingaggio era soprattutto una scommessa, una sorta di provocazione, qualcosa che forse andava contro corrente alla normale logica seguita dal ciclismo attuale. Qualcosa che tuttavia va di pari passo alla logica di Ivano Fanini, ovvero dare una chance a chi non ne aveva trovate. E’ soprattutto per questo che Stoica continua a stupire. E non sono solo i tecnici ad essere pienamente soddisfatti di questo atleta ma anche i compagni di squadra, soprattutto Ivan Quaranta che lo ha scelto come apripista delle sue volate. “Sappiamo che non sarà facile per lui – continua Cristian Fanini – alla lunga la mancanza di esperienza si farà sentire ma siamo fiduciosi. La gara di Donoratico (dove Stoica è andato fortissimo) per adesso è fine a se stessa, non ci facciamo illusioni basandoci su un singolo risultato, la stagione sarà lunghissima e non mancheranno le delusioni. Tuttavia, anche se non mi va di sbilanciarmi, credo che il carattere di questo ragazzo sia incredibile. Lui è molto più forte nella mente di quanto forse sia nelle gambe, una caratteristica fondamentale per uno sportivo ad alto livello, qualcosa che lo aiuterà anche se dovessero sorgere dei problemi. Inoltre non è intimorito dai sacrifici, anzi è sempre il primo che al termine degli allenamenti svolti con il team al completo, vuole proseguire ulteriormente da solo o dietro macchina. Ogni volta che sono stato presente agli allenamenti non l’ho mai visto pedalare meno di sei/sette ore”. Stoica quindi sarà l’ultimo uomo di Ivan Quaranta, prenderà parte a tutte le competizioni in programma al Ghepardo di Crema, con l’intento di riportarlo al successo dopo due anni travagliati. “I due hanno già una sintonia perfetta sia sulla bici che fuori – spiega Roberto Pelliconi –  addirittura Ivan ha voluto che andasse a stare con lui in riviera ligure nell’ultimo mese per potersi allenare al meglio e preparare le volate in vista del Coppi e Bartali. Se un campione del calibro di Quaranta ha scelto un ragazzo giovane e di poca esperienza come Stoica, significa che ha visto un grande potenziale a conferma del nostro pensiero”. Adesso non ci rimane che rivederlo in azione e lasciare alla strada il verdetto finale. Il primo appuntamento per il team e per Marius Stoica sarà il Giro del Mendrisiotto, in programma il 18 Marzo per poi proseguire il 21 in Belgio alla Nokere Course.

    TORNA ALL'ARCHIVIO NEWS
 
 
 
 
P.iva 02254630466
 
Torna alla Home Page